San Daniele Comboni

A Limone sul Garda nacque Daniele Comboni, il primo vescovo cattolico dell’Africa Centrale e uno dei più grandi missionari della storia della Chiesa. Nato nel 1831 da una famiglia di contadini, che abitavano la casa del custode della limonaia del Tesol, fu il quarto di otto figli, morti quasi tutti in tenera età. Il piccolo Daniele fu mandato a studiare a Verona presso il Collegio fondato da Don Nicola Mazza per bimbi poveri, ma d’ingegno. 

E’ proprio la testimonianza dei primi missionari mazziani, reduci dal continente africano, che lo spinge all’attività missionaria in Africa.
Ordinato sacerdote a Trento, a 26 anni partì per l’Africa, fermandosi a Khartoum, capitale del Sudan, dove ebbe il primo impatto con la realtà della “Nigrizia”, come allora veniva denominata quella parte del continente.

Ritornato in Italia dopo due anni, durante un momento di preghiera sulla tomba di San Pietro a Roma ebbe la prima intuizione di quello che poi diventerà il suo Progetto Salvare l’Africa con l’Africa. Cominciò così a chiedere aiuto a tutti, a ricchi e poveri, per le Missioni in Africa Centrale e sempre a tale scopo fondò la rivista “Nigrizia”, la prima di tal genere in Italia.

Poi fondò i Missionari Comboniani e le Suore Missionarie Comboniane. Dopo essere stato consacrato vescovo nel 1877, ritornò in Africa, dove stroncato dalla malattia e dalla fatica, morì a soli cinquanta anni nel 1881.

Nel 2003 fu santificato da Papa Giovanni Paolo II. 

A Limone è stato fondato nel 1968 il Centro Missionari Comboniani al Tesol al quale nel 2005 si sono aggiunte le Suore Missionarie Comboniane.

La finalità della Comunità dei Missionari è di essere Centro di Spiritualità Missionaria e Riflessione Missionaria. Al suo interno si possono visitare la casa natale del Santo e la Chiesetta ricavata dalla legnaia, oltre una galleria-mostra-museo dove è tratteggiata un’idea dei popoli e della cultura africana delle regioni nelle quali operò  Comboni. 

Nei mesi di luglio ed agosto, di giovedì, il Gruppo Alpini di Limone organizza una passeggiata “Nell’oliveto e nella casa natale di San Daniele Comboni” aperta a tutti e gratuita. 

comboni.jpg
Limone.jpg
La Casa natale di San Daniele Comboni.
Dall’11 agosto 1968 vi risiede una comunità che ha come scopo principale far conoscere l’esperienza missionaria, il carisma e la missione di San Daniele Comboni e dei comboniani oggi.